Programma IX Corso di Formazione Tecnica e Deontologia dell'Avvocato Penalista


Scarica il programma    18.01.2012
Novità

  

Il programma del “Corso di base per l’esercizio dell’attività di difesa nel processo penale” organizzato dalla Scuola territoriale della Camera Penale Veneziana “Antonio Pognici”  per l’anno
2012, è stato predisposto tenendo conto del regolamento delle Scuole Territoriali approvato dalla Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane con delibera dell’8 febbraio 2010 e del
Piano Programmatico Nazionale per la Formazione Continua approvato dalla Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane con delibera del 28 gennaio 2008.
Il corso prevede 60 ore di lezione e si svolgerà in 20 incontri di 3 ore ciascuno: 33 ore saranno dedicate al Diritto penale processuale, 21 al Diritto penale sostanziale, 1 al Diritto
Penitenziario e 5 alla Deontologia forense.
Nell’impostare il programma si è tenuto conto delle seguenti linee guida:
1) la finalità del corso base dell’avvocato penalista è il conseguimento di un’adeguata formazione penalistica di base, indispensabile all’esercizio della difesa penale ed al riconoscimen -to dell’idoneità effettiva alla difesa d’ufficio - prevista dal co. 1  bis  dell’art. 29 delle disp. att. del c.p.p., introdotto dall’art. 7 della legge 6.3.2001 n. 60 - da parte di avvocati e praticanti
avvocati abilitati al patrocinio provvisorio;
2) il contenuto delle lezioni sarà dunque eminentemente pratico: il corso non sarà una mera riproposizione degli studi universitari, ma dovrà sempre rendere possibile la disamina di casi concreti;
3) i docenti, pertanto, si proporranno il non facile compito di stimolare nell’interlocutore l’apprendimento delle tecniche da adottare nei casi concreti che sarà loro cura prospettare durante le lezioni;
4) il coordinamento tra le materie processuali, penali sostanziali e la deontologia forense oggetto del corso è finalizzato a consentire una trattazione delle tematiche calibrata in modo
tale che alcuni argomenti, già esaminati - ad esempio, sul versante processuale - vengano riproposti su quello del diritto penale sostanziale e della deontologia forense;
5) per quanto attiene, in particolare, agli incontri di diritto processuale, si favorirà l’approfondimento dei principi del “giusto processo” introdotto con la novella dell’art. 111 della
Costituzione e si terrà conto dell’importanza per la funzione difensiva penale delle modifiche legislative intervenute in tema di investigazioni della difesa, impugnazioni, legittima dife -sa, prescrizione e stupefacenti. Una particolare attenzione è rivolta agli aspetti, eminentemente pratici, di tecniche difensive, anche sotto il profilo deontologico, il cui apprendimento
costituisce uno degli scopi principali del corso;
6) un ruolo autonomo è stato riservato esclusivamente alla deontologia forense in considerazione dell’importanza di tale materia: tenuto conto della funzione della scuola di formazio -ne dell’avvocato penalista, obiettivo delle lezioni inerenti la deontologia dovrà essere quello di sensibilizzare gli iscritti rispetto all’importanza di un approccio corretto tra le parti del
processo e, più in generale, della conoscenza di una disciplina che normalmente non viene insegnata all’università e che costituisce il fondamento imprescindibile di una buona difesa.
Le lezioni si terranno il martedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00 - secondo il calendario di seguito pubblicato.
Il presente programma potrà subire delle modifiche che saranno prontamente comunicate


Link: images/corso_formazione_2010.pdf

Rubrica: Novità

18.01.2012

Scarica il programma
Approfondimenti: > > > > > > > > >